Crea sito

Ripensare il rapporto tra scienza e democrazia

Università La Sapienza – Convegno

martedì 7 e mercoledì 8 giugno 2016 presso il Dipartimento di Biologia ambientale

Rufo[click sull’immagine per il programma]

Commenti disabilitati su Ripensare il rapporto tra scienza e democrazia leave a reply In: Senza categoria

La scienza salva i fenomeni o conosce la realtà?

Contributi

Su Ticonzero un articolo di Pietro Greco sulla rubrica aperiodica Articoli di Autori Vari

 

70. La scienza salva i fenomeni o conosce la realtà?

Commenti disabilitati su La scienza salva i fenomeni o conosce la realtà? leave a reply In: Senza categoria

Cinque nuove recensioni di saggi

CopertinaSu Ticonzero cinque recensioni di PierLuigi Albini sulla rubrica aperiodica Recensioni e critica

179. Tim Spector, Il mito della dieta. La vera scienza dietro ciò che mangiamo
181. Roberto Ippolito, Ignoranti. L’Italia che non sa. L’Italia che non va
182. Miguel Nicolelis, Il cervello universale. La nuova frontiera delle connessioni tra uomini e computer
183. Mario Costa, Dopo la tecnica. Dal chopper alle similcose Seguito da: «Il sublime tecnologico» trent’anni dopo

Commenti disabilitati su Cinque nuove recensioni di saggi leave a reply In: Senza categoria

I buoni e i cattivi nella scienza

Contributi

 

Su Ticonzero un articolo di Telmo Pievani sulla rubrica aperiodica Articoli di Autori Vari

 

 

69. I buoni e i cattivi nella scienza

Commenti disabilitati su I buoni e i cattivi nella scienza leave a reply In: Senza categoria

Roma in bianco e nero. Città e cinema a Roma nei primi anno ’60

Disegno e immagine

 

Su Ticonzero un nuovo testo di Ghisi Grütter sulla rubrica aperiodica Disegno e immagine 

 

 

25. Una Roma in bianco e nero. Città e cinema a Roma nei primi anni ’60

Commenti disabilitati su Roma in bianco e nero. Città e cinema a Roma nei primi anno ’60 leave a reply In: Senza categoria

Comunicare scienza

01

Su Ticonzero nuovi post di Luigi Campanella sulla rubrica aperiodica Comunicare scienza

 

 

 

26. Olio d’oliva e cucina mediterranea ♦ Fullereni ♦ Il miele ♦ Traffico e code  ♦ Leopardi e l’astronomia

Commenti disabilitati su Comunicare scienza leave a reply In: Senza categoria

Fotografia e città

Nuova locandina

Commenti disabilitati su Fotografia e città leave a reply In: Senza categoria

Una donna architetto nella Roma in bianco e nero

Comunicato stampa

TAVOLA ROTONDA A ROMA TRE – Dipartimento di Architettura, Aula URBANO VIII°

Via Madonna de’ Monti, 40 Roma

Giovedì 19 maggio 2016 ore 17,30

Una donna architetto nella Roma in bianco e nero: riflessioni sulla vita del dopoguerra tra gli anni ’50 e ’60, tratte dalla lettura del libro “Due finestre su piazza Navona” di Anna Marocchi Aracne editrice Ottobre 2015.

Introduce Mario Panizza, Rettore Università Roma Tre

Coordina Francesca Jacobone, Università Roma Tre

Intervengono:

Cristiana Bedoni, Università Roma Tre “evoluzione versus rivoluzione

Antonella Cagnolati, Università di Foggia “il demone dell’autobiografia nella vita delle donne “

Ghisi Grütter, Università Roma Tre “una Roma in bianco e nero

Raynaldo Perugini, Università Roma Tre “la figura della donna/architetto

Giorgio Piccinato, Università Roma Tre “la Roma delle Olimpiadi

Galatea Ranzi, legge alcuni brani tratti dal testo

Partecipano all’incontro l’Autrice Anna Marocchi e l’Editore di Aracne Gioacchino Onorati

Una donna architetto

Dall’insieme degli argomenti trattati nel libro, esce un quadro in cui lo scenario (la Roma tra gli anni ‘50 e ’60) presenta dei caratteri peculiari e a volte anche contraddittori.

Una Città, ad esempio, che commemora uno degli episodi più brutali, sconcertanti e celati della Seconda Guerra Mondiale con lo straordinario Memorial delle Fosse Ardeatine, progettato e realizzato solo pochi anni dopo l’eccidio. Ma anche una Roma amata dai cineasti internazionali, che vi ambientano varie storie di amori improbabili (come “Vacanze romane”, “Accadde in Settembre” o “Stazione Termini”). Una Città “venduta” come palcoscenico dei capricci di star internazionali (…“Marcello, Marcello”…chiama a gran voce Anita Ekberg entrando di notte, in abito da sera e a piedi scalzi nella fontana di Trevi).

Il cinema poi porta sullo schermo anche realtà sottoproletarie come le borgate (“Accattone”, “Mamma Roma”, “Nella città l’inferno”), zone relativamente nuove e sconosciute della realtà urbana, mentre la Città si prepara ad accogliere le Olimpiadi del ‘60 con interventi edilizi a volte intelligenti a volte spregiudicati, ma sempre legati a firme eccellenti come Pier Luigi Nervi, Luigi Moretti, Mario Fiorentino, Adalberto Libera, Giuseppe Perugini, Eugenio Montuori e tanti altri.

Tutti interventi accompagnati da bonifiche di zone, costruzione di interi quartieri e collegamenti viari tra parti urbane diverse, raramente finalizzati (anzi quasi mai) ad una migliore qualità della vita.

E ancora, architetture di qualità (non sempre realizzate) che rivoluzionano la fruizione della città, facendole fare un balzo nella modernizzazione…con tutto quello che ne consegue.

Anni in cui, con fatica, alla donna viene riconosciuto un ruolo professionale da sempre proprietà esclusiva maschile.

Basti pensare ai nomi illustri che partecipano a Concorsi di Architettura come quello per la Stazione Termini, o per la Camera dei Deputati a Piazza del Parlamento (lasciato interrotto), per la Biblioteca Nazionale a Castro Pretorio e, non ultimo, a quello già citato, per commemorare l’eccidio sulla Via Ardeatina.

Ma Roma è anche la capitale “industrializzabile” perennemente carente di trasporti pubblici (di superficie e sotterranei), “gioiosamente” invasa da vespe e lambrette e da piccole auto, come la mitica 500 con le porte a vento….

Tutti argomenti, suggeriti da “Due finestre su piazza Navona”, dei quali oggi riteniamo si possa parlare “serenamente”.

Commenti disabilitati su Una donna architetto nella Roma in bianco e nero leave a reply In: Senza categoria

Il ceto medio in Italia

EPS

 

Su Ticonzero una recensione di Danilo Breschi sulla rubrica aperiodica EPS – EconomiaPoliticaSocietà

 

88. Il ceto medio in Italia

Commenti disabilitati su Il ceto medio in Italia leave a reply In: Senza categoria

Oltre il referendum del 17 aprile

Energenze

Su Ticonzero un  nuovo articolo di Mario Agostinelli sulla rubrica aperiodica Energenze

 

 

20. Oltre il referendum del 17 aprile

Commenti disabilitati su Oltre il referendum del 17 aprile leave a reply In: Senza categoria

Get our RSS Feed
daily in your inbox